Certificazione Qualità ISO 9001:2015

Certificazione Sistemi Gestione Qualità
UNI EN ISO 9001:2015

Da una ricerca del CENSIS 2014 le Aziende che resistono meglio alla crisi sono quelle Certificate Qualità.

Nel mondo ci sono oltre 1 Milione di Aziende Certificate, in Italia 137.000 cioè il 12% che porta il nostro Paese al II posto nella classifica mondiale (preceduto solo dalla Cina). In Italia ci sono 137.000 AziendeCertificate di cui il 10% in Veneto. Di queste la Cooperativa Sociale Dieffe ha portato a certificazione  quasi il 2,2%

Le norme ISO hanno lo scopo di garantire che i prodotti e i servizi siano sicuri, affidabili e di buona qualità. I Sistemi di Gestione della Qualità sono Sistemi di Certificazione in cui le Aziende si organizzano per migliorare le proprie performance migliornado continuamente e divenendo sempre più efficaci ed efficienti. Gli strumenti per raggiungere tali obiettivi sono:
Manuale della Qualità, documento che descrive l’organizzazione e le modalità secondo cui l’azienda si propone di assicurare in modo totale la qualità dei processi e dei servizi. Sistema di Gestione per la Qualità, sistema per gestire una politica per la qualità, i relativi obiettivi e le modalità per il loro conseguimento. Certificazione di Conformità, atto mediante il quale una terza parte indipendente dichiara, con ragionevole attendibilità, che un determinato prodotto, processo o servizio, è conforme ad una specifica norma o ad un altro documento/normativa.
I vantaggi ottenuti dalle nostre aziende clienti:



  • Miglioramento nella gestione aziendale e nei processi tesi a soddisfare il cliente;

  • Agevolazioni all'accesso alle gare d'appalto;

  • Facilitazioni nei processi di Change Management;

  • Miglioramento dell'immagine aziendale e della sua credibilità agli occhi dei consumatori e degli stakeholder;

  • Apertura di nuove opportunità di mercato
Per portare a certificazione la propria azienda bisogna perseguire le seguenti attività:



  • Identificazione dei processi necessari per la conduzione del sistema di gestione per la qualità in ambito organizzativo;

  • Definizione della sequenza e dell’interazione tra i suddetti processi;

  • Definizione dei criteri e metodi per assicurarsi della efficace operatività e controllo dei processi;

  • Assicurazione della disponibilità delle risorse e delle informazioni necessarie a supportare la attuazione e il monitoraggio dei processi;

  • Attuazione delle azioni necessarie per il conseguimento dei risultati pianificati e il miglioramento continuativo.

Dieffe presente da 30 anni nell'ambito della consulenza, ha le conoscenze tecniche e giuridiche per affiancare e preparare alla certificazione ISO 9001per piccola/media/grande azienda. Il modello adottato procede secondo le seguenti modalità:



  • Check iniziale gratuito e pianificazione delle attività;

  • Predisposizione delle procedure (documenti che dettagliano processi, regole e strumenti);

  • Preparazione del manuale (documento unico di sintesi del sistema);

  • Assistenza, in fase di applicazione, e formazione delle diverse funzioni aziendali;

  • Verifiche ispettive interne (simulazione della visita dell'ente di certificazione);

  • Risoluzione problematiche emerse durante le verifiche ispettive interne;

  • Assistenza nella conduzione del riesame della direzione ed assistenza durante la certificazione e risoluzione delle non conformità rilevate.

  • Obiettivo di Dieffe è quello di condurre l'azienda all'ottenimento della Certificazione del Sistema di Qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008 introducendo logiche di miglioramento continuo e strumenti in grado di garantire l'efficacia dei processi anche dal punto di vista economico.
Nuova norma ISO 9001:2015.Si tratta di un riesame consistentedelle norme dovuto ad un Contesto storico, sociale ed economico profondamente mutato, tenendo conto di una maggiore applicabilità al mondo dei servizi



  1. Focus sull’approccio per processi: diventa più chiaro l’approccio per processi defininendo e specificando i requisiti essenziali

  2. Meno accento sulla documentazione

  3. Maggiore responsabilità all’organizzazione che sarà chiamata a stabilire come applicare i diversi requisiti in base all’Analisi di Rischio

  4. Maggiore responsabilità alla Direzione in quanto non esiste più la figura del Rappresentante della Direzione per la Qualità

  5. Il concetto del PDCA è da applicare ad ogni processo

  6. Maggiormente market-oriented quindi un miglior focus sulle parti di interesse dell’organizzazione

  7. Focus sulla gestione dei rischi e meno rilevanza alle azioni preventive: introduzione del concetto di “evento sentinella” e il “mancato evento”. Meno attenzione alla conformità e più attenzione all’efficacia

  8. Maggiore attenzione alla «Business Continuity»

  9. Focus su Innovazione


Scarica gratuitamente il manuale tipo ISO9001:2008.


Dopo un periodo di coesistenza si passerà alla Norma UNI EN ISO9001:2015 a partire da Settembre 2015.


Per maggiori informazioni, per i materiali di lavoro chiamaci o mandaci una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Condividi