CORSO
SICUREZZA LAVORATORI

Conforme Accordo Stato Regioni
del 21 dicembre 2011 – art. 37 T.u. 81/08

La formazione obbligatoria del lavoratore

L’accordo della Conferenza permanente Stato Regioni del 21 dicembre 2011 ha definito durata, contenuti minimi e modalità della formazione che il datore di lavoro è tenuto a fornire a tutti i propri dipendenti ai sensi dell’art. 37, co.1, testo unico sicurezza D.Lgs 81/08.
Il lavoratore, ai sensi dell’articolo 2 del D.lgs 81/08, è la persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell‘organizzazione di un Datore di Lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione, anche al solo fine di apprendere un mestiere, un’arte o una professione, esclusi gli addetti ai servizi domestici e familiari.
Il percorso formativo obbligatorio per il lavoratore distingue la formazione iniziale, articolata in due distinte fasi, dall’aggiornamento:

FORMAZIONE INIZIALE

  • Generale: valevole per tutti i i lavoratori e dedicata a concetti generali in tema di prevenzione e sicurezza sul lavoro;
  • Specifica: che varia per contenuti e durata, a seconda del settore di appartenza dell’azienda e delle mansioni svolte dal lavoratore al suo interno.

Conformemente al D.Lgs 81/08 e all’accordo Conferenza permanente Stato Regioni e Prov. Autonome di TN e BZ del 21 dicembre 2011, i contenuti trattatati saranno:

  • Concetti di rischio;
  • Danno;
  • Prevenzione;
  • Protezione;
  • Organizzazione della prevenzione aziendale;
  • Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali;
  • Organi di vigilanza, controllo e assistenza.

RICHIEDI
INFORMAZIONI

Voi avere maggiori informazioni in merito? Compila il form qui di lato e verrai contattato dal nsotro staff

Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio e deve essere un indirizzo email valido
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
processing...

Richiesta in elaborazione

AGGIORNAMENTO A CHI E’ RIVOLTO

Valevole per tutti i lavoratori. Il corso è obbligatorio per tutti i lavoratori.

ATTESTATO DI FREQUENZA

L’attestato di partecipazione nominativo valido ai sensi del D.Lgs 81/08 e della Conferenza Stato Regioni del 21 dicembre 2011, verrà rilasciato al termine della frequenza, pari o superiore, al 90% delle ore di formazione prevista.

SANZIONI PER L’INADEMPIMENTO

Il Testo Unico Sicurezza, prevede l’obbligo specifico in capo al Datore di Lavoro di assicurare che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza.
Il mancato adempimento di tale obbligo costituisce reato per il Datore di Lavoro ed il Dirigente, sanzionato con l’arresto da tre a sei mesi, o con l’ammenda da € 2.500,00 ad € 6.400,00. In caso di incidente può comportare inoltre l’imputazione dell’azienda ai sensi del D.lgs 231/01 con sanzioni pecuniarie ed interdittive elevatissime.

Top