12

12 Aprile 2019

COMUNICATO STAMPA | A Valdobbiadene Fischer & Paykel con DIEFFE per testare i forni e i piani di cottura di ultima generazione

Lunedì 15 maggio alle ore 11.45, si terrà nella sede DIEFFE di Valdobbiadene, una Conferenza stampa in cui verrà illustrato il progetto di partnership in partenza con Fischer & Paykel.

Lunedì 15 Maggio alle 11.45, a DIEFFE Valdobbiadene, avrà luogo la presentazione del progetto di collaborazione tra l’Istituto Professionale DIEFFE e l’azienda Elba, ora Fisher & Paykel, per la realizzazione di prove tecniche, test e redazione di un ricettario con l’utilizzo di forni e piani cottura De Longhi di ultima generazione. La conferenza stampa che si terrà all’Istituto Professionale DIEFFE di Valdobbiadene, in Via Centro La Filanda, 18, sarà accompagnata da uno show cooking e una degustazione di pietanze del ricettario ideato e realizzato dagli allievi e dai docenti dell’Istituto. Saranno presenti all’evento, Elena Donazzan, assessore alla Formazione, Istruzione e Lavoro della Regione Veneto, i dirigenti dell’azienda Fisher&Paykel di Borso del Grappa, e i responsabili di DIEFFE.

Fischer & Paykel, multinazionale neozelandese produttrice di elettrodomestici, ha acquistato nel 2006 l’azienda produttrice di cucine e di elettrodomestici da incasso, forni e piani cottura De’Longhi, che aveva a sua volta comprato ELBA negli anni precedenti. Ora, entrata anche in Haier, il colosso cinese dell’elettrodomestico, l’azienda si accinge a compiere nel 2020 i suoi 70 anni. Sebbene sia di proprietà straniera, Fischer & Paykel porta avanti da sempre l’importanza del “Made in Italy” anche nel mondo dell’elettrodomestico, nell’ideazione e produzione dello stesso ed anche nella decisione di far testare i propri prodotti ad aspiranti cuochi della scuola DIEFFE di Valdobbiadene, nella stessa provincia in cui risiede il loro stabilimento.

De-Longhi

In cosa consiste il progetto con De Longhi?

Valutando l’ampia gamma di prodotti innovativi e di design di De Longhi, Alcide Candiotto, docente di cucina e Alberto Raffaelli, preside dell’Accademia, hanno pensato di collaborare con l’azienda per poter offrire ai propri allievi un’esperienza unica, e allo stesso tempo aiutare tutti coloro che affrontano la scelta di un piano di cottura, attraverso la sperimentazione diretta degli elettrodomestici da parte degli studenti, che li usano nel quotidiano, in modo professionale. Chi meglio di loro può analizzare ed esprimere un giudizio con cognizione di causa. Hanno così deciso di avviare la collaborazione lungo tutto l’anno scolastico 2018/2019, valorizzando così il nuovo sistema di apprendimento duale che consiste in un apprendistato che permette, alternando ore di lavoro in azienda a ore di formazione in aula, di costruire una figura professionale completa.

Il progetto consiste dunque nell’impiegare l’esperienza professionale degli studenti, nello studio dei forni, l’analisi delle caratteristiche, valorizzandone le funzionalità, e indicando suggerimenti e consigli, nel loro utilizzo quotidiano, durante le lezioni in aula. Non meno importante, verrà redatto un ricettario dagli stessi allievi, sfruttando prodotti tipici delle diverse regioni italiane, realizzabili in casa, abbinate a vini e birre, che verrà poi proposto ai clienti che acquisteranno un prodotto De Longhi.

Top