10

10 Marzo 2015

D’Avenia a Padova incontra gli allievi dell’Istituto Superiore di Enogastronomia

Alessandro D’Avenia ha aperto il ciclo d’incontri “Educare senza paura” giovedì 19 febbraio alle 21.00 al Centro Congressi Papa Luciani con la presentazione del suo terzo libro “Ciò che inferno non è”. Questa sua ultima opera è incentrata sulla vita di uno dei più grandi educatori conosciuti, Don Pino Pugliesi, che lui stesso conobbe negli anni novanta, mentre frequentava il liceo classico Vittorio Emanuele.

L’incontro è stato preceduto da una visita all’istituto Superiore di Enogastronomia DIEFFE dove il noto scrittore accompagnato dai rappresentati del comitato organizzatore dell’evento, Istituto Romano Bruni e dall’Associazione genitori, ha potuto cenare e conoscere alcuni allievi dell’Istituto.

Alessandro D’Avenia è nato il 2 Maggio 1977 e nel 2000 si Laurea in lettere classiche alla Sapienza di Roma. Nel 2004 porta a compimento il dottorato di ricerca in letteratura greca, con specializzazione in antropologia del mondo antico, per poi fondare una compagnia teatrale dilettante e conclude i suo studi frequentando a Milano un master in produzione cinematografica.

D’Avenia subito dopo comincia a insegnare alle scuole medie e in contemporanea comincia a scrivere il suo primo libro: “Bianca come il latte, rossa come il sangue”. Dopo aver riscontrato un grande successo con più di un milione di copie vendute e diciannove traduzioni, porto a compimento il suo secondo libro: “Cosa che nessuno sa”, anche questo libro è stato tradotto in ben otto lingue. Mentre nel 2012, esattamente il 6 Dicembre tra la presentazione del secondo e il terzo libro, D’Avenia riceve il premio Padre Pino Pugliesi, per l’impegno dimostrato nei confronti dei giovani.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE…

Top