08

8 maggio 2018

Bar Competition all’Istituto Professionale DIEFFE di Padova:
gli studenti si sfidano a colpi di Latte Art

Giovedì 10 maggio i ragazzi del IV° anno indirizzo Sala e Bar gareggeranno tra loro in un contest dedicato al mondo del caffè, di fronte a una giuria d’eccezione.

Il Caffè è un prodotto complesso e delicato. Richiede grande attenzione lungo tutta la sua filiera, la quale culmina nei pochi minuti che vanno dalla macinatura alla trasformazione. Di quest’ultima fase è protagonista la Coffee & Latte Art Competition DIEFFE, una gara amichevole tra gli studenti del Quarto Anno di specializzazione dell’Istituto Scolastico di Noventa Padovana, impegnati nel conseguimento del Diploma Professionale di Tecnico dei Servizi di Sala e Bar.

La competizione si svolgerà giovedì 10 maggio dalle ore 11 alle 13. Gli studenti della 4°B, suddivisi in coppie, si sfideranno duellando tra loro. L’allievo vincitore passerà al turno successivo, sfidando a sua volta il vincitore di un’altra coppia. Saranno 20 i partecipanti totali, che dovranno conquistare il voto di una giuria tecnica composta da professionisti di altissimo livello:

SIMONE CATTANI
Trainer presso COFFEE TRAINING ACADEMY
2° Classificato CAMPIONATO ITALIANO AEROPRESS 2014
Finalista CAMPIONATO ITALIANO LATTE ART 2015

FABIO COLICCHIA
Barista e Responsabile presso QB SESTRIERE
1° Classificato al BEST BARISTA VERGNANO ITALIA 2016
2° Classificato al BEST BARISTA VERGNANO MONDIALE 2016

STEPHANIE REBULI
Docente di Caffè e Latte Art

La prova consisterà nella produzione e nel servizio al tavolo di una delle seguenti preparazioni:

  • un Cappuccino tradizionale

o

  • un Cappuccino con Latte Art (Cuore, Tulipano o Rosetta)

Bevanda a base di espresso (25-30 ml) e latte (110-140 ml) montato a crema, con almeno 1 cm di crema in superficie che dovrà presentare una tessitura omogenea, priva di macrobolle. Il design del cappuccino potrà essere classico, all’italiana (di colore bianco ornato da bordo marrone più o meno spesso), o in latte art. La scelta dell’una o dell’altra preparazione sarà da valutarsi in base alla buona riuscita del decoro e non della sua complessità.

La giuria tecnica sarà chiamata a valutare:

  • correttezza della preparazione;
  • cura dei passaggi;
  • pulizia della postazione durante e una volta conclusa la gara.

Saranno inoltre curati il flussaggio prima dell’estrazione, la pulizia dei filtri, la pulizia della lancia vapore prima e dopo l’utilizzo, la pulizia durante e una volta conclusa l’estrazione, la qualità della bevanda presentata.

Prima dell’inizio ufficiale della competizione, dalle 9.30 alle 10.30, in base all’ordine di gara, una coppia di concorrenti potrà disporre per 10 minuti nel backstage della macchina espresso, per esercitarsi nella realizzazione di espressi, cappuccini e altre preparazioni.

Top