29

29 Luglio 2019

Mauro Lorenzon ospita a La Mascareta gli allievi del Corso di Food&Beverage Manager

Gli allievi del Corso di Food&Beverage Manager nel tempio dell’ospitalità con l’Oste per eccellenza: Mauro Lorenzon. Una degustazione didattica con assaggi di vino buono, autentico e prodotti tipici veneti.

Non si può uscire dall’Enoiteca La Mascareta senza un paio di bicchieri di vino sulle spalle. Anche se si è astemi, l’Oste Mauro Lorenzon riuscirà a farvi “rinsavire”: lo stesso ha fatto con gli allievi del Corso di Food&Beverage Manager alla loro penultima tappa del viaggio didattico a Venezia. Tra racconti di vino e di vita, formaggi e salumi e la simpatia del “divulgatore” del bere, la permanenza a La Mascareta ha insegnato molto agli allievi.

L’ospitalità dell’Oste Lorenzon si sente anche quando non è ancora presente nella stanza: ad accogliere gli allievi tavole già imbandite di salumi e formaggi, diversi bicchieri da degustazione ed un’atmosfera calda. Quando arriva Mauro ci si sente a casa, la sensazione è quella di conoscersi da una vita e ritrovarsi dopo tanto tempo davanti ad un buon calice di vino. L’oste si racconta, racconta la storia della sua enoteca e del suo vino. Ogni vino degustato non è scelto a caso, è legato ad uno specifico gusto e ad uno specifico abbinamento.

Il locale, in campo santa Maria Formosa a Venezia, è il tempio dell’ospitalità. Difatti quest’ultima è anche una questione di nome: La Mascareta è un’“enoiteca”, ovvero un concetto più familiare di enoteca, una casa per tutti coloro che sono amanti del vino e che non vogliono limitarsi a bere in leggerezza, ma vogliono vivere un’esperienza di degustazione e di conoscenza del prodotto; un termine per distinguere le enoteche con mescita dalle bottiglierie destinate alla vendita per asporto. Qui Lorenzon è sempre disponibile a spiegare, ascoltare, incontrare l’altro, educarlo e rispiegare quando necessario. Alla Mascareta si trovano più di cento etichette, ciascuna stappabile anche per un solo calice.

Durante la permanenza degli allievi, Lorenzon, stappa diverse bottiglie e per ciascuna ne spiega le diverse componenti, i profumi e le origini. Più di tutto però si concentra sul suo processo di scelta delle etichette: partendo sempre dalla ricerca di piccoli e grandi produttori che mettono in vinificazione esclusivamente uve che non abbiano subito trattamenti, si accerta che le materie prime non vengano manipolate eccessivamente o con l’utilizzo di metodi chimici, fatto dunque nel massimo rispetto del terroir. Il produttore va conosciuto in modo approfondito, il suo metodo di lavoro e i suoi ingredienti, solo così si può creare una lista di vini di qualità e affidabile. Lorenzon è per la prova diretta, assaggia tutti i vini prima di procedere all’ordine e si fa premura di trasmettere il concetto di genuinità al cliente.

DSC_0193
DSC_0219
Mauro Lorenzon

SCARICA SUBITO
IL PROGRAMMA DEL CORSO
PER LA QUALIFICA DI FOOD&BEVERAGE MANAGER

Lo riceverai in tempo reale al tuo indirizzo email!

Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio e deve essere un indirizzo email valido
Questo campo è obbligatorio
processing...

Richiesta in elaborazione

Top