Intervista a Matteo Cuci, dallo Stage a Secondo Chef al FUEL, inseguendo la Stella Michelin

“Tutti i giorni mi affaccio sull’imponente e bellissima piazza di Prato della Valle dalla cucina di uno dei più innovativi e ricercati locali di Padova e sono parte integrante del team di questo Ristorante che come me, ha grandi ambizioni

Raccontaci di te, Matteo…

Sono Matteo, classe 1995. Qualche disavventura scolastica e poi, tre anni fa, la decisione di intraprendere il Corso Professionale per Cuoco, dando finalmente spazio a quella che era la mia vera passione, la cucina!
L’Obiettivo mi è stato chiaro fin dall’inizio e ho dato tutto me stesso per raggiungerlo, diventare un bravo Cuoco per potermi inserire in questo settore.
L’impegno paga, mi sono diplomato con uno dei punteggi più alti del mio corso. In DIEFFE e nel mio Corso ho trovato una casa, un luogo dove potermi esprimere senza paure e pregiudizi, mettendo a fattore comune tecnica e creatività.

Ho iniziato a lavorare ancor prima di finire il corso, proprio nel ristorante nel quale ho scelto di svolgere lo stage. Lo Chef  ha creduto in me e nel mio potenziale; ed ora sono parte fondamentale della brigata di cucina.
Il primo obiettivo è stato raggiunto, ora… puntiamo alla Stella!

Perché fare un Corso di Cucina Professionale?

Ho scelto il Corso per la Qualifica di Cuoco perchè avevo bisogno di trovare il mio “spazio nel mondo”.

Mi hanno guidato nella scelta tutta la mia passione, il desiderio di rendere felici ed emozionare le persone, l’ambizione di lasciare incredulo chi assaggia i miei piatti, di sopredere con la mia creatività.

Il tuo bilancio sull’esperienza all’Accademia?

Il Corso per Cuoco è stato bello, efficace, completo e non troppo “pesante”, la parte relativa alle nozioni teoriche ben spiegata e approfondita e sempre allineata alla progressione del programma didattico, la parte di pratica in cucina, sebbene molto “classica” rispetto le mie attitudini, presentata in modo corretto e soprattutto, svolta da grandi professionisti capaci di ricreare la brigata di cucina nei laboratori dell’Accademia.

I docenti si sono dimostrati sempre disponibili e compagni sono stati senz’altro dei buoni amici durante questo percorso.

Quale Ristorante hai scelto per lo stage?

FUEL Ristorante. Quando ho inziato lo Stage il FUEL si trovava a a Villaguattera, frazione di Rubano (PD). Qui c’era una pompa di benzina attorno alla quale si sviluppò un’area di servizio, in un angolo questo ristorantino con un piccolo spazio per musica jazz dal vivo. L’attenzione delle diverse guide specializzate attorno a questo ristorante era già molto alta, spicca da anni infatti tra le stelle nascenti della grande Ristorazione Padovana d’avanguardia.

Da marzo 2016 FUEL diventa “Ristorante in Prato”, dove Prato sta per Prato della Valle, piazza-monumento simbolo di Padova sulla quale si affaccia il nuovo locale. Sono cambiate location, il look, e soprattutto lo Chef: Andrea Rossetti. Giovane, curioso, fantasioso, un grande esempio.

Chi sei oggi e come è cambiata la tua vita?

Oggi sono Secondo Chef e Capo Partita al FUEL Ristorante in Prato, assieme al collega Gianluca Barin (anche lui si è formato alla DIEFFE).

Lavoro tutti i giorni guardando  l’imponente e bellissima piazza di Prato della Valle, sono parte integrante del team di questo ristorante dalle grandi ambizioni, sono “nato” e cresciuto qui dentro e so di aver dato il mio contributo alla fortunata e meritata crescita del FUEL.

20472124_1602341009776706_1358884903_n
20472209_1602340953110045_408329197_n
20504172_1602341049776702_600895863_n

MATTEO HA FREQUENTATO IL CORSO
PER LA QUALIFICA DI CUOCO

SCARICA SUBITO
IL PROGRAMMA COMPLETO
IN PDF del Corso

Compila il form e riceverai al tuo indirizzo email il programma dettagliato e il calendario delle lezioni del prossimo Corso Professionale per Cuoco

Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio
Questo campo è obbligatorio e deve essere un indirizzo email valido
Questo campo è obbligatorio
processing...

Richiesta in elaborazione

Top